11 personalità non binarie che hanno fatto la storia e rotto gli stereotipi

11 personalità non binarie che hanno fatto la storia e rotto gli stereotipi

Persone non binarie che fanno la storia nello spettacolo, nello sport e nella politica

Le persone non binarie, che non sono né esclusivamente maschi né esclusivamente femminili, hanno guadagnato crescente visibilità nell’intrattenimento, nello sport, nella politica e altro ancora. Secondo una ricerca del 2021 condotta dal Williams Institute presso la UCLA School of Law, circa 1,2 milioni di persone, ovvero l'11% degli adulti LGBTQ negli Stati Uniti, sono non binari. I giovani hanno maggiori probabilità di identificarsi come non binari, secondo i dati del Pew Research Center pubblicati nel 2022, che hanno rilevato che il 5,1% degli adulti sotto i 30 anni sono transgender o non binari, compreso il 2% che è un uomo o una donna trans e Il 3% non è binario. Tra quelli di età compresa tra 30 e 49 anni, l’1,6% è trans o non binario, e tra quelli di età pari o superiore a 50 anni, lo 0,3% è trans o non binario. La Settimana di sensibilizzazione al non binario inizia l'8 luglio e termina il 14 luglio, Giornata internazionale del non binario. Ecco 11 persone non binarie che hanno fatto la storia e hanno aperto strade nella politica, nella musica, nel cinema e altro ancora.

Bob la drag queen

Bob the Drag Queen, l'alter ego dell'attore e comico non binario Caldwell Tidicue, è stato messo sotto i riflettori nel 2016 dopo essere stato incoronato America's Drag Race Superstar nell'ottava stagione di “RuPaul's Drag Race”. Il nativo della Georgia ha continuato a brillare con altri progetti, tra cui il popolare podcast “Sibling Rivalry” e la toccante serie di drag makeover della HBO “We're Here”.

Emma D'Arcy

L'attrice britannica Emma D'Arcy è diventata famosa grazie al ruolo di Rhaenyra Targaryen nello spin-off di “Il Trono di Spade”, “La Casa del Drago”. D'Arcy ha vinto il suo primo Golden Globe lo scorso anno per il suo ruolo da protagonista nella serie fantasy della HBO. I loro altri crediti come attori includono “Mothering Sunday”, “Misbehaviour” e “Wanderlust”, ma sono anche conosciuti per la loro pronuncia sexy del loro cocktail preferito: un negroni sbagliato con prosecco.

J Harrison Ghee

L'attore di Broadway J Harrison Ghee ha fatto la storia del teatro lo scorso anno diventando uno dei primi attori non binari a vincere un Tony. Ghee ha vinto il premio per la migliore interpretazione di un attore in un ruolo musicale principale per il suo ruolo in “A qualcuno piace caldo”. Ghee è stato affiancato nella loro storica vittoria da Alex Newell, che ha vinto il premio per la migliore interpretazione di un attore in un ruolo musicale per il suo ruolo in “Shucked”.

Nikki Hiltz

Il mezzofondista Nikki Hiltz ha corso il secondo miglior tempo di sempre per un americano nella corsa dei 1.500 metri alle Prove Olimpiche degli Stati Uniti il ​​mese scorso, qualificandosi per i Giochi Olimpici del 2024 a Parigi. In un'intervista post-gara con NBC Sports, Hiltz, 29 anni, ha detto che la gara aveva un significato al di là dei suoi risultati personali: “Volevo correre questa per la mia comunità. …Tutte voi persone LGBT, sì, mi avete portato a casa per gli ultimi cento [mètres]. Potevo sentire l'amore e il sostegno.

Casey McQuiston

L'autore di romanzi queer Casey McQuiston ha riscontrato un innegabile successo con il suo romanzo d'esordio, “Red, White and Royal Blue”, nel 2019. Incentrato sulla storia d'amore tra il figlio di un presidente americano e un principe britannico, il libro è stato un bestseller del New York Times. e successivamente è stato trasformato in un film per Amazon Prime Video con Nicholas Galitzine e Taylor Zakhar Perez. I titoli successivi di McQuiston, “One Last Stop” del 2021 e “I Kissed Shara Wheeler” del 2022, sono entrati entrambi nell'elenco dei bestseller del New York Times e il loro prossimo libro, “The Pairing”, uscirà il mese prossimo.

Fonte: www.nbcnews.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.