“A Grammy Salute to the Beach Boys”: guarda 7 delle migliori esibizioni

“A Grammy Salute to the Beach Boys”: guarda 7 delle migliori esibizioni

La CBS ha celebrato la carriera di una delle più grandi band di tutti i tempi con una celebrazione di tre ore dei Beach Boys che ha visto esibizioni tributo di una serie di artisti come Fall Out Boy, Weezer, Charlie Puth, Little Big Town, Michael McDonald, Brandi Carlile e altro ancora.

Proprio come i precedenti Grammy salutano Paul Simon, i Beatles e Stevie Wonder, il Un Grammy Saluto ai Beach Boys artisti contemporanei in primo piano speciali che ricreano alcuni dei brani più famosi dei premiati.

Lo spettacolo ha visto diversi artisti di genere riunirsi per celebrare i classici senza tempo dei Beach Boys, con canzoni come “Good Vibrations”, “God Only Knows” e “I’dn’t It Be Nice” in mostra per commemorare la loro influenza sul pop cultura.

Alla presenza dei membri della band Brian Wilson, Mike Love, Al Jardine, Bruce Johnston e David Marks, queste sono le 7 migliori esibizioni della CBS Un Grammy Saluto ai Beach Boys.

Un Grammy Saluto ai Beach Boysin streaming adesso, CBS e Paramount+

Charlie Puth – “Non sarebbe bello”


Charlie Puth ha dato il suo contributo a “I’dn’t It Be Nice”, uno dei preferiti dai fan della band, pubblicato inizialmente nel 1966. La performance di Puth è stata ben accolta dal pubblico e ha messo in mostra la sua impressionante estensione vocale.

Brandi Carlile e John Legend – “Dio solo lo sa”

Brandi Carlile e John Legend hanno portato un nuovo suono al Suoni per animali domestici classico che lo ha reso del tutto originale, grazie alla loro voce mista. La melodia barocca si abbinava bene con il corno francese durante l’introduzione della canzone prima che gli artisti rafforzassero la canzone con la loro armonia accoppiata.

Hanson – “Barbara Ann”


I tre fratelli Hanson hanno dato la loro interpretazione dell’inno del party dei Beach Boys del 1965, “Barbara Ann”, che ha visto Zac fornire la voce principale in falsetto ei suoi fratelli Isaac e Taylor fornire supporto.

Luke Spiller e Taylor Momsen – Navigando negli Stati Uniti


Il frontman degli Struts Luke Spiller e Taylor Momsen dei Pretty Reckless hanno dato una versione molto rock & roll della piacevole canzone dei primi anni ’60 “Surfin’ USA” gemellata con “Fun, Fun, Fun”.

Pentatonix – “Eroi e Cattivi”


La versione di Pentatonix di “Heroes and Villains” è stata decisamente eccezionale, poiché il quintetto a cappella ha assunto le complessità vocali della traccia e le ha fatte proprie.

Weezer – “California Girls”


Lo stesso si potrebbe dire della versione di Weezer delle solitamente coraggiose “California Girls”, poiché Weezer ha realizzato un remake thrashy del brano classico con un falsetto corrispondente di Rivers Cuomo.

LeAnn Rimes – “Caroline No”


Con pochi o nessun additivo alla sua performance, LeAnn Rimes ha dato una resa senza fronzoli della tragica ballata, utilizzando la sua straordinaria estensione e forza vocale.

Fonte: https://www.tvinsider.com/1088631/a-grammy-salute-to-the-beach-boys-watch-best-performances/

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.