Anteprima degli utili del terzo trimestre Disney: abbonati Disney+, delusioni di ‘Indiana Jones’ e altri fallimenti al botteghino, conclusioni chiave – Walt Disney (NYSE:DIS)

Anteprima degli utili del terzo trimestre Disney: abbonati Disney+, delusioni di ‘Indiana Jones’ e altri fallimenti al botteghino, conclusioni chiave – Walt Disney (NYSE:DIS)

The Walt Disney Company pubblicherà i risultati finanziari del terzo trimestre dopo la chiusura del mercato mercoledì. Ecco le stime degli utili, le valutazioni degli analisti e le cose fondamentali che gli investitori devono tenere d’occhio.

Stime di profitto

Gli analisti prevedono che la Disney registrerà entrate per 21,82 miliardi di dollari nel terzo trimestre, secondo i dati di Benzinga Pro. La società ha registrato un fatturato di 19,25 miliardi di dollari nel trimestre corrispondente dello scorso anno e un fatturato di 23,51 miliardi di dollari nel secondo trimestre dell’anno fiscale in corso. La Disney ha battuto le stime sugli utili degli analisti in sette degli ultimi otto trimestri.

Gli analisti si aspettano che Disney riporti utili per azione di 97 centesimi nel terzo trimestre. La società ha registrato un utile per azione di 1,09 dollari nel terzo trimestre dello scorso anno e un utile per azione di 93 centesimi nel secondo trimestre dell’anno fiscale in corso. La società ha superato le stime dell’utile per azione in quattro degli ultimi sei trimestri e ha soddisfatto le stime nell’ultimo trimestre.

Analisti al ribasso

Gli analisti Disney hanno abbassato i loro obiettivi di prezzo prima della pubblicazione dei risultati del terzo trimestre. L’analista di Macquarie Tim Nollen ha abbassato il suo obiettivo di prezzo da $ 103 a $ 94 in una nota di luglio. Ha un rating neutro sul titolo dopo il downgrade di maggio. Ha citato la debole pubblicità televisiva, le minori vendite dirette al consumatore, le deboli tendenze del parco nel trimestre e l’impatto dello sciopero di Hollywood da parte di scrittori e attori come fattori che hanno portato a un calo delle stime degli utili per azione e del prezzo target.

L’analista ha anche menzionato un indebolimento al botteghino della Disney, con “Elemental” e “Indiana Jones e il quadrante del destino” che non hanno ottenuto buoni risultati. L’impatto dello sciopero di Hollywood rimane una grande incognita per la Disney. “La produzione di contenuti è ora in pausa a causa degli scioperi WGA e SAG-AFTRA, minacciando i piani di produzione fino a quando non saranno risolti”, ha affermato Nollen. Sull’analisi dell’analista pesano anche le preoccupazioni per il traffico a Walt Disney World. Ha anche menzionato la possibile vendita di attività da parte della società come un altro punto da tenere d’occhio. Gli aggiornamenti degli obiettivi di prezzo di luglio di altri analisti includono:

– L’analista di Morgan Stanley Benjamin Swinburne ha ribadito una valutazione superiore (sovrappeso) e abbassato l’obiettivo di prezzo da $ 110 a $ 105.

– L’analista di Atlantic Equities Hamilton Faber ha abbassato la valutazione delle azioni da neutrale a sottopeso e ha abbassato l’obiettivo di prezzo da $ 113 a $ 76.

– L’analista di Evercore ISI Group Vijay Jayant ha ribadito una valutazione più alta e ha abbassato l’obiettivo di prezzo da $ 130 a $ 110.

– L’analista di Wells Fargo Steven Cahall ha ribadito una valutazione superiore e ha mantenuto un obiettivo di prezzo di $ 147.

Cose fondamentali a cui prestare attenzione

Tra le cose fondamentali per Disney nel terzo trimestre c’è il segmento direct-to-consumer, che include Disney+ e altre piattaforme di streaming. Nel secondo trimestre, Disney ha annunciato 46,3 milioni di abbonati negli Stati Uniti e 157,8 milioni di abbonati in tutto il mondo per Disney+, entrambi numeri inferiori rispetto al primo trimestre. La società ha registrato un aumento del 2% degli abbonati a ESPN + trimestre su trimestre nel secondo trimestre e una crescita zero per Hulu, che contava 48,2 milioni di abbonati. Un punto positivo per l’azienda nel secondo trimestre è che le entrate medie per abbonato di Disney+ sono aumentate sia a livello nazionale che globale. Gli investitori staranno a guardare per vedere se Disney+ ha perso di nuovo abbonati.

Come accennato nel promemoria di Nollen, la Disney ha avuto un momento più difficile del previsto al botteghino. Infatti, come recentemente riportato da Benzinga, la Disney potrebbe non avere un film che superi il miliardo di dollari in tutto il mondo per la prima volta dal 2014, senza contare gli anni della pandemia di COVID-19 nel 2020 e nel 2021. La Disney ha realizzato diversi successi nel secondo trimestre, ma gli investitori potrebbero essere preoccupati per gli scarsi risultati di diversi film usciti alla fine del terzo trimestre o nel quarto trimestre che potrebbero avere un impatto maggiore sul quarto trimestre.

Nel terzo trimestre, la Disney ha distribuito i seguenti film, con incassi al botteghino tramite BoxOfficeMojo: “Guardiani della Galassia Vol. 3”: $ 358,9 milioni negli Stati Uniti, $ 845,4 milioni in tutto il mondo; “La sirenetta”: $ 297,1 milioni negli Stati Uniti, $ 566,6 milioni in tutto il mondo. Le uscite Disney del quarto trimestre che hanno sottoperformato includono “Indiana Jones e il quadrante del destino”: $ 170,7 milioni negli Stati Uniti, $ 368,8 milioni in tutto il mondo; “Elemental”: $ 148,4 milioni negli Stati Uniti, $ 424,9 milioni in tutto il mondo; “The Haunted Mansion”: $ 42,3 milioni negli Stati Uniti, $ 60,3 milioni in tutto il mondo. Le discussioni dell’azienda sul successo o il fallimento di questi film potrebbero essere guardate dagli investitori. La Disney ha anche due potenziali successi in arrivo entro la fine dell’anno con “The Marvels” e “Wish”, entrambi previsti per novembre.

In conclusione, i risultati del terzo trimestre di Disney aumentano le aspettative degli investitori. I dati sui ricavi e sugli utili per azione saranno attentamente monitorati, insieme alle prestazioni dei servizi diretti al consumatore, incluso Disney+. Inoltre, i risultati al botteghino e le discussioni sulle possibili vendite di asset potrebbero avere un impatto significativo sulla valutazione della società. Gli investitori sperano inoltre di ottenere informazioni sui film usciti nel corso del terzo trimestre e sulle prospettive per i prossimi trimestri. Il rilascio degli utili sarà sicuramente un momento chiave per gli investitori Disney.

Fonte: www.benzinga.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.