Cassandro: la storia vera che ha ispirato il nuovo film Amazon di Gael García Bernal

Cassandro: la storia vera che ha ispirato il nuovo film Amazon di Gael García Bernal

Scopri l’affascinante storia vera di Cassandro, un famoso luchador gay messicano, nell’imperdibile film biografico disponibile oggi su Amazon Prime Video. Questo film, presentato in anteprima al Sundance Film Festival del 2023, presenta un’interpretazione eccezionale di Gael García Bernal nel ruolo del protagonista. Diretto da Roger Ross Williams, questo ritratto empatico di un’icona gay coraggiosa ma tormentata solleva il velo sull’avvincente storia di Cassandro. Continua a leggere per saperne di più sul vero Cassandro e scoprire dove si trova Saúl Armendáriz oggi.

Cassandro: una storia vera?

SÌ. Il film Cassandro è basato sulla storia vera di Saúl Armendáriz, un wrestler messicano di origine americana diventato famoso negli anni ’80 e ’90 con il nome Cassandro. Cassandro era un personaggio esotico, ovvero un luchador che si travestiva da caricatura di un uomo gay. Gli Exóticos erano cattivi, destinati a essere derisi e a perdere. Ma Armendáriz, uomo dichiaratamente gay, ha ribaltato gli stereotipi. Vinceva le partite e rendeva Cassandro un eroe gay.

Armendáriz è cresciuto a El Paso, in Texas, ma ha trascorso gran parte della sua giovinezza oltre confine a Juarez, in Messico, assistendo a spettacoli di wrestling lucha libre. Armendáriz ha iniziato a lottare all’età di 17 anni come “rudo”, un lottatore rissoso che enfatizzava la forza bruta. È stato il suo mentore, un esotico di nome Baby Sharon, a mostrargli un’altra strada. Sebbene il film suggerisca che Cassandro sia stato il primo wrestler apertamente gay, Armendáriz afferma in un articolo del 2014 pubblicato sul New Yorker che è stato Baby Sharon il primo wrestler a fare coming out pubblicamente.

Il viaggio di Cassandro

Nel 1992, Cassandro vinse un campionato mondiale dei pesi leggeri e divenne il primo exótico a vincere un titolo mondiale. Ma più diventava famoso, più sviluppava problemi di abuso di sostanze. Nell’articolo del New Yorker, Armendáriz ha ricordato che la morte di sua madre nel 1997 è stata per lui un campanello d’allarme. “Ero ancora sotto l’effetto della droga quando mia madre morì”, dice. “È stata la mia più grande complice. Mi amava così tanto. Gli ho truccato la faccia all’obitorio. Ero sotto l’effetto di droghe quando l’ho fatto. È stato terribile. La parte peggiore è che sarei morto o in prigione se lei non fosse morta. Mi porto molto senso di colpa e vergogna per questo.

Nello stesso articolo, Armendáriz parla della sua relazione romantica con un uomo sposato, interpretato da Raúl Castillo nel film. “Ho trascorso dodici anni con un amante sposato etero”, ha detto Armendáriz al New Yorker. “Dai diciotto ai trent’anni. È stato molto distruttivo. Ci furono cinque, dieci, quindici minuti di felicità a letto. Altrimenti mi sgriderebbe. Era lui, un lottatore. Siamo andati entrambi in Messico. Ma la mia carriera ha continuato a crescere. Era con sua moglie a Juárez.

Dov’è oggi Saúl Armendáriz, il vero Cassandro?

Oggi, il vero Cassandro, alias Saúl Armendáriz, ha 53 anni e vive ancora a El Paso, in Texas. Negli ultimi anni ha avuto problemi di salute. Secondo un rapporto di El Paso Matters, soffre di un disturbo di afasia causato da danni cerebrali che colpiscono la parte del cervello che controlla il linguaggio. Ha subito un intervento chirurgico al cervello nel maggio 2021 e ha subito una terapia per cercare di riacquistare l’uso della parola. Per questo motivo concede solo poche interviste via sms tramite il suo addetto stampa.

Nel 2023, Armendáriz è stato inserito nella Lucha Libre AAA Worldwide Hall of Fame. Ha anche assistito alla première di Cassandro al Sundance nel gennaio di quell’anno e ha camminato sul tappeto rosso insieme a Gael García Bernal.

  Saul Armendariz e Gael García Bernal partecipano al Sundance Film Festival 2023 Foto: Getty Images

Fonte: decisor.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.