Disney sotto accusa da parte di una causa da parte degli investitori per Disney+

Disney sotto accusa da parte di una causa da parte degli investitori per Disney+

La Disney sta affrontando un’altra causa da parte di investitori che accusano la società di coprire le perdite legate allo streaming. Questa causa, depositata il 23 agosto 2023, nomina come imputati la Disney, l’attuale CEO Bob Iger e l’ex CEO Bob Chapek. L’accusa principale è che la società ha rilasciato dichiarazioni fuorvianti e/o omissioni riguardo all’effettiva situazione finanziaria di Disney+.

Un insabbiamento delle perdite di streaming

“Per nascondere questi fatti negativi, gli imputati si sono impegnati in uno schema fraudolento per nascondere l’entità delle perdite di Disney+ e creare l’impressione che la crescita degli abbonati di Disney+ fosse sostenibile e che gli obiettivi di Disney+ per il 2024 fossero realizzabili, mentre non lo erano”, afferma l’azionista. Stourbridge Investments chiede un processo con giuria ed è rappresentata da avvocati di Wilmington, Delaware, e Hewlett, New York.

Un calo delle azioni della società

Il prezzo delle azioni della società ha recentemente toccato il minimo degli ultimi 9 anni, con le azioni a poco più di 84 dollari. Sebbene durante i regimi Chapek e Iger gli investitori adottino un approccio attendista, è comprensibile che siano scontenti. Il regno “tormentato dalla pandemia” di Chapek si è concentrato principalmente sulla caccia agli abbonamenti piuttosto che ai profitti, portando alla sua estromissione dalla società. Inizialmente Iger è stato chiamato per alcuni anni per scegliere un successore, ma il suo contratto è stato prolungato fino al 2026. Il secondo regno di Iger è stato caratterizzato da una maggiore spesa per i contenuti in streaming.

Perdite di streaming significative

Sebbene frenati in una certa misura dagli scioperi della WGA e del SAG-AFTRA, i tagli multimiliardari di Iger hanno avuto scarso effetto. Anche licenziare 7.000 dipendenti non ha aiutato molto i profitti dell’azienda. I risultati trimestrali più recenti mostrano che le perdite legate allo streaming ammontano a 512 milioni di dollari. Stourbridge sta chiedendo danni e risarcimenti e ha istruzioni molto specifiche per il consiglio di amministrazione e i dirigenti della Disney. Ciò include l’adozione di misure per riformare e migliorare la governance interna e le procedure per proteggere gli investimenti degli azionisti da ulteriori perdite.

I rappresentanti e i dirigenti della Disney devono ancora rispondere alla causa a questo punto.

Fonte: nerdbot.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.