Dwayne Johnson chiede al museo di aggiornare il colore della pelle della sua statua di cera, anche Meryl Streep separata dal marito da anni.

Dwayne Johnson chiede al museo di aggiornare il colore della pelle della sua statua di cera, anche Meryl Streep separata dal marito da anni.

Scopri le ultime notizie sulle celebrità da tutto il mondo! Storie intriganti, rivelazioni scioccanti e confessioni sorprendenti: abbiamo tutto per tenerti con il fiato sospeso. Niente è troppo scandaloso o troppo sensazionale per i nostri lettori curiosi. Vuoi sapere cosa succede nella vita delle star? Non cercare oltre, abbiamo tutte le informazioni che stai cercando.

La pelle di Dwayne Johnson sulla sua statua di cera è controversa

La statua di cera di Dwayne “The Rock” Johnson esposta al Museo Grévin di Parigi ha recentemente suscitato derisioni e critiche. In effetti, la statua conferisce a Johnson un colore della pelle molto più chiaro che in realtà, il che suscitò un vero scandalo. Alcuni fan hanno addirittura affermato che assomigliava di più a Vin Diesel. Di fronte a questa polemica, The Rock ha reagito su Instagram postando un video di un comico che scherzava sulla situazione. Annunciò inoltre che avrebbe contattato il museo per “aggiornare” la sua statua di cera apportando modifiche significative, in particolare al colore della sua pelle. Il Museo Grévin non sarà più lo stesso.

Meryl Streep si separa silenziosamente dal marito da anni

Dopo Jada Pinkett Smith, tocca a Meryl Streep svelare la sua separazione segreta dal marito Don Gummer. La coppia in realtà si è separata più di 6 anni fa, ma fino ad ora queste informazioni erano rimaste riservate. Sebbene continuino a prendersi cura l’uno dell’altra, hanno scelto di condurre vite separate, ha detto il portavoce della Streep. Questo tempismo è stranamente simile alla rivelazione di Pinkett Smith di essere stata separata da Will Smith per 6 anni prima degli Oscar del 2022. La Streep sposò Gummer, uno scultore, nel 1978, e insieme ebbero quattro figli. Ora che la Streep è tornata sul mercato, Pete Davidson ha l’opportunità di fare la cosa più divertente di sempre.

Emily Blunt si scusa per i commenti scortesi al cameriere nel 2012

Emily Blunt è stata criticata dopo un’intervista andata in onda in cui prendeva in giro l’aspetto di un cameriere di un ristorante al “Jonathan Ross Show” nel 2012. Sebbene i commenti siano stati fatti diversi anni fa, sono riemersi e hanno scatenato un’ondata di reazioni negative. La Blunt si è subito scusata, dicendo che era rimasta scioccata dai vecchi commenti e non si era riconosciuta nei commenti insensibili. Si è scusata per qualsiasi danno causato e ha ammesso che in quel momento avrebbe dovuto agire in modo più responsabile. Una lezione di cui ora è consapevole.

Rachel Zegler sostituita in ‘Paddington 3’ in seguito allo sciopero degli attori

Rachel Zegler, protagonista di “West Side Story” e “Shazam! Furia degli Dei”, non farà più parte del cast di “Paddington in Perù”. Lo studio StudioCanal ha confermato la notizia, spiegando che lo sciopero degli attori di Hollywood ha reso impossibile per l’attrice americana partecipare al film. Inizialmente la Zegler avrebbe dovuto interpretare un ruolo nel film, ma ora sarà sostituita dalla nuova arrivata Carla Tous. È importante sottolineare che la partenza di Zegler non ha nulla a che fare con le critiche online riguardanti alcuni dei suoi commenti sul prossimo remake di “Biancaneve”. Le riprese di “Paddington in Perù” sono iniziate a luglio e l’uscita del film è prevista nel Regno Unito nel novembre 2024, seguita da quella negli Stati Uniti nel gennaio 2025.

La serie TV “Fallout” ha finalmente una data per la prima

Dopo anni di attesa, Prime Video ha finalmente annunciato la data di uscita della sua serie televisiva basata sui videogiochi “Fallout”. La serie sarà presentata in anteprima il 12 aprile 2024, secondo il servizio di streaming. “Fallout” è ambientato in un mondo post-apocalittico dopo una guerra nucleare e Prime Video ha affermato che la serie racconterà una storia originale che è una continuazione dei videogiochi piuttosto che un adattamento diretto. I creatori di “Westworld” Jonathan Nolan e Lisa Joy sono i produttori esecutivi e il cast include attori come Walton Goggins e Kyle MacLachlan. Dopo l’enorme successo di “The Last of Us” su HBO, questa serie basata su un videogioco avrà un successo simile? Se è avvincente come il materiale originale, è probabile che la maggior parte degli spettatori si perderà nelle storie secondarie e non finirà mai la stagione.

Fonte: theweek.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.