È morta all’età di 76 anni l’attrice Suzanne Somers, protagonista della serie ‘Three’s Company’

È morta all’età di 76 anni l’attrice Suzanne Somers, protagonista della serie ‘Three’s Company’

È morta una famosa attrice bionda e frizzante, nota per il ruolo di Chrissy Snow nella serie televisiva “Three Girls at Home” e per le sue attività imprenditoriali. Aveva 76 anni.

Morte di Suzanne Somers

A Suzanne Somers è stato diagnosticato un cancro al seno più di 23 anni fa ed è morta domenica mattina, ha annunciato la sua famiglia in una dichiarazione inviata dal suo fedele pubblicista, R. Couri Hay. Suo marito Alan Hamel, il figlio Bruce e altri membri della famiglia erano con lei a Palm Springs, in California.

“La sua famiglia era riunita per festeggiare il suo 77esimo compleanno il 16 ottobre”, si legge nella dichiarazione. “Invece, celebreranno la sua vita straordinaria e vorranno ringraziare i suoi milioni di fan e follower che lo hanno amato teneramente”.

Una battaglia continua contro il cancro

A luglio, Suzanne Somers ha annunciato su Instagram che il suo cancro al seno era tornato.

“Come ogni malato di cancro, quando senti quelle temute parole ‘è tornato’, senti una fitta al cuore. Ma sto indossando il mio equipaggiamento da battaglia e mi sto preparando per la guerra”, aveva detto a Entertainment Tonight in quel momento. “Questo campo di battaglia mi è familiare e sono molto resistente”.

Le fu diagnosticato per la prima volta nel 2000 e aveva anche un cancro alla pelle. Ha attirato critiche per il suo utilizzo di uno stile di vita “privo di sostanze chimiche e organico” per combattere il cancro. Si oppose all’uso della chemioterapia, sia nei suoi libri che nelle sue apparizioni in programmi televisivi come “The Oprah Winfrey Show”, guadagnandosi le critiche dell’American Cancer Society.

Una fiorente carriera nel mondo dello spettacolo

Suzanne Somers è nata nel 1946 a San Bruno, in California, da padre giardiniere e madre segretaria medica. Ha iniziato la sua carriera di attrice alla fine degli anni ’60, interpretando la bionda alla guida di una Thunderbird bianca nel film di George Lucas “American Graffiti” del 1973. La sua unica battuta era pronunciare le parole “Ti amo” mimando le labbra di fronte al personaggio di Richard Dreyfuss.

Durante la sua audizione, Lucas le ha semplicemente chiesto se sapeva guidare. In seguito ha detto che quel momento “ha cambiato la sua vita per sempre”.

Successivamente, Suzanne Somers ha presentato un’opera teatrale personale intitolata “The Blonde in the Thunderbird”, che ha ricevuto recensioni contrastanti.

È apparsa in molti programmi televisivi negli anni ’70, tra cui “The Rockford Files”, “Magnum Force” e “L’uomo da sei milioni di dollari”, ma il suo ruolo più famoso è stato in “Tre ragazze a casa”. ” che ha lasciato il segno. Andato in onda sulla ABC dal 1977 al 1984, anche se la partecipazione di Suzanne Somers terminò nel 1981.

In “Three Girls at Home”, ha interpretato la svampita bionda insieme a John Ritter e Joyce DeWitt in questa commedia da coinquilina. Nel 1980, dopo quattro stagioni, chiese un aumento di stipendio da $ 30.000 per episodio a $ 150.000 per episodio, che sarebbe stato equivalente a quello che Ritter stava guadagnando. Hamel, ex produttore televisivo, l’aveva incoraggiata a fare questa richiesta.

“La risposta della produzione è stata: ‘Chi pensi di essere?'”, ha detto Suzanne Somers a People nel 2020. “Hanno detto: ‘John Ritter è la star.’

È stata rapidamente licenziata e il suo personaggio è stato sostituito da due diversi coinquilini per i restanti anni della serie. Ciò ha portato anche alla rottura con i suoi co-protagonisti; non si parlarono per molti anni. Suzanne Somers si è riconciliata con John Ritter prima della sua morte, e poi con Joyce DeWitt nel suo programma di chat online.

Ma Suzanne Somers ha sfruttato questa pausa per esplorare nuove opportunità, tra cui esibirsi a Las Vegas, scrivere libri, condurre uno spettacolo televisivo e diventare un’imprenditrice. Negli anni ’90 è diventata anche il volto di “Thighmaster”.

Suzanne Somers è tornata alla televisione tradizionale negli anni ’90, in particolare in “Step by Step”, trasmesso nel programma di serie concrete della ABC. Il canale ha anche trasmesso un film biografico sulla sua vita, di cui era la protagonista, intitolato “Keeping Secrets”.

Fonte: triblive.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.