I 10 episodi da non perdere di Ahsoka Tano

I 10 episodi da non perdere di Ahsoka Tano

Scopri il viaggio di Ahsoka Tano fino ad ora con queste storie di animazione e live-action, scelte da noi. Ahsoka Tano sarà la protagonista di Ahsoka, la nuova serie Disney+. Mentre Ahsoka sarà un ottimo punto di partenza per tutti i fan, l’eroe principale ha anche una ricca storia passata che puoi esplorare in questo momento. Guarda o rivedi questi 10 episodi (da Star Wars: I racconti dello Jedi, Star Wars: The Clone Wars, Star Wars Rebels e The Mandalorian), quindi accendi le tue spade laser e preparati per la premiere di due episodi di Ahsoka il 23 agosto.

“Vita e morte” (Star Wars: I racconti dello Jedi)

Due parole: piccola Ahsoka. La prima voce della nostra lista inizia proprio all’inizio della vita del giovane Ahsoka nella serie animata antologica. E sebbene sia piccola, è già feroce, come scopriamo quando il raxshir, con i suoi denti affilati come rasoi, appare mentre la piccola ‘soka è a caccia con sua madre.

“Tempesta su Ryloth” (Star Wars: The Clone Wars)

Ahsoka ha molto da imparare quando si unisce per la prima volta alle forze di Anakin Skywalker, come vediamo in questo episodio della Stagione 1. Ansiosa ma inesperta, la prima volta che la giovane Ahsoka comanda uno squadrone si conclude con un fallimento e preziose lezioni che la aiuteranno a trasformarla nel leader che diventerà.

“Lost Saber” (Guerre Stellari: Le Guerre dei Cloni)

Qualcuno potrebbe dire che la spada laser di un Jedi è la sua vita, ma quando Ahsoka perde la sua arma a causa di un ladro, riceve aiuto da un Jedi che è tanto diverso da lei e da Anakin Skywalker quanto lei è possibile. Tera Sinube è saggia, paziente e possiede una premurosità calma e misurata che bilancia totalmente l’energia sconfinata del Padawan.

“Eroi su entrambi i lati” (Star Wars: The Clone Wars)

Sebbene Ahsoka debba molto al suo Maestro, Anakin Skywalker, anche la sua amicizia con Padmé Amidala e i valori instillati dal senatore sono cruciali per ciò che diventerà. Durante una missione segreta per incontrare la famiglia Bonteri in un mondo separatista, Ahsoka inizia a comprendere le complessità del conflitto che si sta svolgendo intorno a lei.

“L’altare della morte” (Star Wars: The Clone Wars)

L’intero arco di Mortis è uno sguardo affascinante alla Forza e al trio Jedi centrale di The Clone Wars che si trovano faccia a faccia con padre, figlia e figlio. Ma questo episodio in particolare ci fa intravedere un Ahsoka consumato dall’oscurità.

“Lost Padawan” (Guerre Stellari: Le Guerre dei Cloni)

Quando Ahsoka viene rapita in battaglia e braccata per lo sport dei Trandoshan, la vulnerabilità del personaggio lascia il posto a qualcosa di più potente di una semplice spada laser: la speranza. Ahsoka non è solo un Jedi, ma anche un leader assertivo. Rifiutando di giocare secondo le regole dei suoi rapitori, mobilita gli altri prigionieri per combattere, infondendo il suo primordiale ottimismo in circostanze altrimenti terribili.

“Il cattivo Jedi” (Star Wars: The Clone Wars)

Con una decisione scioccante, Ahsoka lascia l’Ordine Jedi nel finale della stagione 5. Questo capitolo finale di un arco narrativo emozionante la vede sotto processo per omicidio dopo un attentato al Tempio Jedi, senza lasciare dubbi sul codice. seguire le sue convinzioni, anche se ciò significa allontanarsi da tutto ciò che ha conosciuto e amato.

Arco Mandalore Siege (Star Wars: The Clone Wars)

È impossibile scegliere un singolo episodio essenziale dall’arco finale della Stagione 7. Ordina 66 e combatti per salvare il suo amico Rex salvando la sua stessa vita. Si scopre che abbandonare gli Jedi non ti rende automaticamente immune alla lista nera di Palpatine una volta che l’intero esercito è stato trasformato in droni per il suo nuovo impero.

“Il crepuscolo degli apprendisti” (Star Wars Rebels)

Ahsoka è vivo? La domanda ha ossessionato la mente di tutti (ed è persino apparsa sulla maglietta del produttore esecutivo Dave Filoni durante un panel allo Star Wars Celebration Orlando nel 2017) dopo che il finale in due parti della seconda stagione ha lasciato Ahsoka Tano in una battaglia apparentemente inevitabile con Darth Vader, poco prima che le mura crollassero letteralmente attorno all’ex maestro e apprendista. Abbiamo gridato. Abbiamo pianto. Abbiamo alzato i pugni in aria e gridato “Filoniiiiiiiiiiiii!” Ma finalmente abbiamo avuto la nostra risposta su ciò che è realmente accaduto ad Ahsoka Tano. E mentre questa è la nostra unica voce Ribelli nell’elenco, e ci sono altri episodi della serie che mostrano la maturità di Ahsoka e la sua leadership all’interno dell’Alleanza Ribelle, la forza della sua simpatia in questo capitolo è davvero stimolante.

“Lo Jedi” (Il Mandaloriano)

Se non hai tempo di guardare qualcos’altro prima di Ahsoka, guardare o rivedere questo episodio di The Mandalorian è un ottimo modo per vivere Ahsoka Tano in live-action, con la prima esibizione di Rosario Dawson. Una miscela perfetta che mette in mostra le magistrali abilità di combattimento e la compassione di Ahsoka – comunicare con Grogu attraverso la Forza e tradurre parte di ciò che non è stato detto per il piccolo essere – l’episodio funge da lancio morbido per l’imminente missione di Ahsoka: trovare il Grand’ammiraglio Thrawn.

Fonte: www.starwars.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.