I film DC vengono aggiunti alla piattaforma di streaming concorrente di Warner Bros, Amazon Prime Video.

I film DC vengono aggiunti alla piattaforma di streaming concorrente di Warner Bros, Amazon Prime Video.

Amazon Prime Video ha aggiunto diversi film DC al suo catalogo, inclusi classici come Batman (1989), Joker e Wonder Woman, oltre a nuove uscite come The Batman. Questa mossa di Prime Video è vista come una mossa coraggiosa nella giusta direzione, poiché le piattaforme di streaming cercano di massimizzare l’interesse e i profitti dei fan, a differenza della Disney che si concentra nel dare priorità alla propria proprietà intellettuale. Nonostante queste nuove aggiunte DC, Prime Video deve ancora lavorare sui suoi contenuti originali, come dimostra la deludente accoglienza di Lord of the Rings: The Rings of Power, che ha rappresentato un importante investimento per l’azienda.

L’aggiunta dei film DC a Prime Video

Vari film DC sono stati aggiunti al catalogo di Amazon Prime Video per arricchirne la già nutrita offerta. Alcune di queste aggiunte, arrivate senza molta pubblicità, sono considerate dei classici da molti fan.

Amazon Prime Video, una piattaforma di streaming ricca di contenuti

Prime Video è uno dei servizi di streaming più antichi, esistendo in una forma o nell’altra dal 2006. La sua versione moderna offre una vasta gamma di contenuti esclusivi di Amazon, MGM Studios, progetti su licenza Amazon Originals, contenuti di altri fornitori, servizi di streaming sportivo in diretta. , contenuti speciali e molto altro ancora. La piattaforma ospita anche alcuni contenuti stranieri ed è uno dei migliori siti per lo streaming di anime online, oltre alla sua vasta libreria di contenuti contemporanei.

Una strategia focalizzata sui tifosi e sui profitti

In un momento in cui il mercato dello streaming è in evoluzione e le piattaforme stanno lavorando su nuove strategie per massimizzare l’interesse e i profitti dei fan, Prime Video ha preso, secondo i fan, una buona direzione. La piattaforma ha aggiunto una serie di titoli DC, sia dal quasi estinto universo cinematografico DC che da altri universi, alla sua libreria di contenuti, oltre alle aggiunte previste per settembre, tra cui più di 320 titoli di film, secondo quanto riportato da ComicBook. La maggior parte dei titoli che si uniscono al catalogo di Prime Video non sono esclusivi, poiché non lasceranno la loro legittima casa sulla piattaforma di streaming Max di Warner Bros.. Scoperta.

Film di alta qualità aggiunti al catalogo

Il trasferimento dei contenuti DC sulla piattaforma Amazon non sorprende, sostiene Warner Bros. e Amazon hanno già raggiunto un accordo per sviluppare nuovi contenuti animati DC. Tuttavia, la qualità dei film aggiunti è inaspettata. Oltre all’acclamato The Batman del 2022, Prime Video offrirà anche Batman (1989), Batman Returns, Batman Forever, Batman & Robin, Joker, Watchmen, Wonder Woman, Wonder Woman 1984, Aquaman, Batman v Superman: Dawn of Giustizia, Justice League, Black Adam, Constantine, DC League of Superpets, V per Vendetta, Shazam! e Catwoman.

Un approccio diverso alla Disney

L’approccio di Amazon al volatile mercato dello streaming è quello di espandere l’elenco dei film imperdibili nel suo catalogo per integrare le sue altre offerte. Ciò contrasta con il metodo Disney, che favorisce la proprietà intellettuale di proprietà della Disney e il taglio dei costi. La società ha addirittura cancellato la serie Spiderwick Chronicles e ha abbassato le aspettative per i nuovi progetti Marvel e Star Wars. La speranza è che la riduzione del numero ambizioso di nuovi progetti porterà a un migliore controllo di qualità e consentirà a proprietà intellettuale estremamente preziose di produrre spettacoli di alta qualità in grado di attrarre il pubblico come ha fatto Game of Thrones agli esordi.

La sfida per Prime Video

Amazon Prime Video potrebbe aver ottenuto alcuni rinforzi meta-umani, ma la società dovrà comunque approfondire e lavorare sui suoi contenuti originali. A questo proposito, l’accoglienza deludente di Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, che ha indicato che i fan non erano motivati ​​a continuare a guardare, è un grosso problema che la società deve risolvere, dato che ha speso una somma record per assicurarsi diritti di proprietà intellettuale e costi di produzione per la sua prima stagione.

Fonte: gamerant.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.