Il finto videogioco in questo film horror sembra totalmente reale

Il finto videogioco in questo film horror sembra totalmente reale

Il gioco si chiama Bloodthyrster X. L’obiettivo è investire i bambini con il tuo minivan mentre spari agli agenti di polizia e agli altri giocatori. Sta invadendo il dark web… e il mondo reale. I videogiochi di fantasia che compaiono nei film e nelle serie TV sono solitamente assurdi e terribili. Ma anche se qualcosa è brutto, non significa che non sia interessante. Avendo guardato decine di film ed episodi con videogiochi finti, ne festeggerò alcuni nelle prossime settimane. Alcuni giochi falsi hanno idee interessanti, alcuni programmi presentano i loro giochi falsi in modi interessanti e alcuni giochi falsi sono addirittura piuttosto buoni. Cominciamo subito con Deadware, un film horror poco conosciuto che ricrea perfettamente qualcosa di un po’ brutto: un browser game COSÌ SPECIALE del 1999.

Introduzione: Videogiochi di fantasia: tra assurdità e interesse

Il film Deadware, uscito nel 2021, racconta la storia di Rachel e Jay, due amici del 1999 la cui chat via webcam prende una svolta spaventosa. Mentre cercano di scoprire cosa significa il messaggio di assenza della loro comune amica Amy su AOL Instant Messenger, i nostri due giocano a un misterioso gioco per browser chiamato House Of Hunger. E indovina chi appare regolarmente come fantasma nel gioco? Amy, ovviamente. Non indovinerai mai cosa succederà dopo.

La ricreazione di un autentico browser game retrò

Non direi che sia un bel film, ma mi sono divertito moltissimo a guardarlo sul divano con gli amici. Gran parte del nostro divertimento è derivato dalla ricreazione inaspettata e autentica di un gioco browser retrò immaginario. House Of Hunger è un gioco d’avventura ambientato in una villa infestata che si rivela essere un complesso metafisico basato sulla mitologia cinese. Le parti del gioco sono per lo più immagini statiche e House Of Hunger ha sicuramente l’aspetto degli anni 90. Alcuni screenshot sono foto reali, mentre altri hanno un aspetto da “classico tutorial di Photoshop”. Gli elementi disegnati a mano e le parti ritoccate utilizzando le foto hanno un aspetto grunge sgargiante che si adatta perfettamente.

Un’immersione nell’estetica dei browser game degli anni ’90

Questo stile mi riporta alla mente molti ricordi, perché anch’io ero lì, a dipingere sangue su rumorose texture metalliche con una versione modificata di Photoshop 5. Se questo gioco fosse realmente esistito 20 anni fa, probabilmente potrei dirti quale pacchetto di pennelli di Photoshop contiene autore caricato su DeviantArt, perché probabilmente lo avrei usato io stesso per creare opere d’arte piene di angoscia. Dettagli come i condotti dell’aria sfalsati nel soffitto dell’obitorio aggiungono il tocco perfetto all’atmosfera.

Un paesaggio sonoro ispirato ai classici

La colonna sonora del gioco ricorda chiaramente il lavoro di Akira Yamaoka su Silent Hill, e non poteva che essere una buona scelta. House of Hunger ha anche un gameplay decisamente retrò. Sono stato felice di scoprire un corridoio apparentemente infinito in cui ogni clic non avvicina i nostri personaggi alla fine, quindi devono fare clic ancora e ancora e BOOM! Tre immagini di un fantasma che si avvicina improvvisamente allo schermo. La progressione spesso implica semplicemente fare clic sulla cosa giusta e cercare aree di interazione su una mappa immagine. È sia un gioco che una navigazione.

L’essenza dei giochi per browser di quel tempo

Anche se continuo a definire House Of Hunger un “gioco per browser”, siti come questo erano spesso progetti di web art tanto quanto giochi. La classificazione non aveva importanza; erano curiosità e misteri progettati per incuriosire e deliziare. Cos’è, chi lo ha costruito, come, perché e, wow, potrebbero permettersi un dominio e un hosting dedicati? Era un’epoca in cui Internet sembrava più magica, un luogo dove potevano accadere cose strane e terribili, piuttosto che l’entità conosciuta che è oggi: un luogo dove certamente accadono cose terribili.

L’enigma di Internet negli anni ’90

Mi piace il fatto che i puzzle di House Of Hunger spesso richiedano conoscenze che non si trovano nel gioco, dando una svolta misteriosa al significato di Internet. Sebbene Jay nel film abbia una certa conoscenza della mitologia, potrei aver cercato nel sito per settimane, chattando con gli amici su IRC, o provato a fare ricerche con strumenti di ricerca degli anni 90. Oggi andremmo su Bing e troveremmo una dozzina di guide che spiegano tutto . Mi è piaciuta molto la sezione del gioco con la tavola Ouija in cui Rachel e Jay devono posizionare due dita sui loro topi come se reggessero insieme la tavola. Ciò sembra tecnicamente improbabile per un gioco per browser, ma è un’idea brillante per un gioco spaventoso.

Non soffermarti sui dettagli tecnici

Non ha senso soffermarsi sui dettagli tecnici dei videogiochi di fantasia. Goditi i bei momenti e vai avanti. Allo stesso modo, non preoccuparti degli schermi dei computer che fanno riferimento a dispositivi USB 2.0 e strumenti di sviluppo web che ancora non esistevano, o ai video di gatti di alta qualità e ai video dall’aspetto spaventoso che ancora non esistono di Ring che superano significativamente le prestazioni. qualità di streaming video nel 1999. Dopo tutto, questo sito Web è infestato. I fantasmi non sono vincolati dalla tecnologia e chissà come possono riprogettare un videogioco mentre giochi? Non prestare attenzione a questa figura spaventosa, probabilmente non è niente.

Conclusione: mantenere il fascino per i videogiochi di fantasia

Anche se House Of Hunger non sembra un gioco eccezionale nel 2023, sarei stato felice di sperimentarlo da adolescente mentre mi abituavo a Internet. Alcune parti del gioco sembrano così autentiche che mi sono chiesto se fosse basato su un gioco reale. Posso dirti che houseofhunger.com è attualmente di proprietà di abusivi di dominio e il precedente proprietario era un Food Truck del Minnesota che vendeva anche bottiglie della loro famosa salsa Polygamy. I titoli di coda del film (che elencano sette persone in totale, inclusi due crediti) non menzionano uno specifico game designer, quindi forse questo è stato il lavoro dello scrittore/regista/montatore, Isaac Rodriguez. Forse sembra autenticamente il lavoro di una persona nella sua camera da letto perché era il lavoro di una persona nella sua camera da letto? O forse è stato creato da un fantasma. Puoi guardare Deadware tu stesso su Amazon Prime. Nelle prossime settimane voglio parlarvi di altri giochi finti che mi sono piaciuti nei film e nelle serie TV. Non c’è bisogno che ti dica che sono brutti, vediamo come alcuni di loro sono interessanti o addirittura buoni. Alcuni giochi falsi hanno concetti di design che mi piacciono. Alcune serie offrono modi creativi per visualizzare i giochi sullo schermo. Alcuni si avvicinano bene alla cultura del gioco anche se i loro giochi sono sconcertanti. Alcuni giochi finti sono addirittura diventati giochi veri. E sì, ci sono anche cose interessanti negli innumerevoli drammi polizieschi dei videogiochi che spingono le persone a commettere un omicidio.

Fonte: www.rockpapershotgun.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.