Invincible stagione 2: una storia multiverso mozzafiato, una lezione per Marvel e DC

Invincible stagione 2: una storia multiverso mozzafiato, una lezione per Marvel e DC

La passione dell’industria dell’intrattenimento per il multiverso non è nuova. Per decenni, Marvel e DC hanno utilizzato questo concetto scientifico per raccontare storie contemporanee e presentare nuovi personaggi ai loro fan. Anche le serie televisive, tra cui l’iconica serie di fantascienza Doctor Who, e franchise leggendari come Star Trek hanno flirtato con l’idea di universi paralleli.

Grazie ai giganti cinematografici Marvel e DC, presto obsoleti, le storie incentrate sul multiverso sono diventate un fenomeno culturale. Gli studi sono ora alla ricerca di opportunità per raccontare storie multi-storia, fiduciosi che il pubblico le adorerà. Tuttavia, a causa della natura estremamente diversificata di queste storie, gli spettatori stanno già iniziando a stancarsi dei racconti generici sul multiverso.

È con questo spirito che la seconda stagione di Invincible mira a offrire un approccio audace e innovativo a queste storie. La popolarissima serie Amazon Prime Video, che ritornerà il 3 novembre, mira a rivoluzionare il panorama multiversale con una storia incredibilmente ambiziosa che, secondo il co-creatore della serie Robert Kirkman, farà riconsiderare agli spettatori il concetto di fatica del multiverso, specialmente nel genere dei supereroi. .

“L’approccio che abbiamo adottato è diverso rispetto alla maggior parte dei film e delle serie di supereroi”, dice a TechRadar. “Abbiamo adottato un approccio diverso che non si basa sugli ammiccamenti dei fan e sullo spettacolo, che la maggior parte delle persone usa per il multiverso. Non è un approccio del tipo “tutto è possibile” o “metti tutto insieme per creare fantastici giocattoli”.

Immergersi in nuove dimensioni

La seconda stagione di Invincible è l’inizio di una narrazione attraverso il multiverso della serie. L’azione si svolge un mese dopo la fine della prima stagione della serie. Mark Grayson, alias Invincible, e sua madre Debbie lottano per riprendersi dal tradimento del padre e marito, Nolan Grayson, alias Omni-Man. In quanto figlio di Nolan, Mark affronta anche la minaccia reale di diventare un essere autoritario e brutale come suo padre. Dopotutto, l’obiettivo di Nolan era quello di infiltrarsi sulla Terra, produrre discendenti per metà Viltrumiti come Mark, e poi convincere i suoi figli ad aiutare l’Impero Viltrum a conquistare il pianeta per espandere il suo regno in tutto l’universo.

I primi quattro episodi della seconda stagione ruotano principalmente attorno a questa trama, ma colgono anche l’opportunità per introdurre nuovi eroi e cattivi Invincibili, oltre a gettare le basi per storie future. Infatti, attraverso il nuovo antagonista Angstrom Levy, anche la seconda stagione di Invincible si tuffa nel multiverso specifico del franchise, un concetto che viene esplorato in modo approfondito nei 144 numeri della serie di fumetti Invincible.

Comprendere il Multiverso di Invincible

Poiché i creatori della serie stanno attenti a non rivelare troppe informazioni sul concetto multiversale di Invincible, i fan che hanno già familiarità con la serie sanno cosa aspettarsi, ma il grande pubblico non è consapevole di quanto possa essere confuso e creativo. Rivelare qualcosa in anticipo sarebbe dannoso per la narrazione complessiva di una delle migliori serie di Prime Video. Tuttavia, secondo Kirkman, l’approccio di Invincible al multiverso incentrato sui personaggi è ciò che lo distingue dalle altre opere a cui il pubblico è abituato.

“Il nostro utilizzo del multiverso è sempre incentrato sul personaggio”, riflette. “Stiamo osservando il carattere e la personalità di Mark, e stiamo dando a lui e al pubblico un assaggio di cosa sarebbe potuto succedere se certe cose fossero state diverse. A questo proposito, penso che sia più simile a “Tutto ovunque e tutto in una volta” (vincitore dell’Oscar come miglior film nel 2023) che mostra i diversi percorsi che una persona avrebbe potuto intraprendere. Quello che facciamo è molto diverso e anche più realistico. È strano descrivere la storia del multiverso come “radicata nella realtà”, ma è un’esplorazione più pragmatica”.

Lotta per la famiglia

Una parte essenziale di questa prospettiva “radicata nella realtà” è, come suggerisce Kirkman, la propensione di Invincible per un genuino sviluppo del personaggio. Come abbiamo notato nella nostra recensione della prima parte della seconda stagione di Invincible, non sempre riesce a trasmettere una carica emotiva avvincente e non dedica abbastanza tempo agli archi dei singoli personaggi o alle relazioni tra i numerosi personaggi della serie. .

Tuttavia, quando la Stagione 2 raggiunge un equilibrio soddisfacente tra questi elementi, brilla davvero. A parte lo sviluppo personale di Mark, è il suo rapporto con Debbie ad essere più notevole. La coppia è stata molto colpita dal tradimento di Nolan nel finale della prima stagione, e con Nolan che se ne va dopo aver quasi ucciso Mark, ci vorrà del tempo perché le cicatrici psicologiche ed emotive guariscano.

Allo stesso modo, l’abbandono del suo incarico da parte di Nolan – Kirkman annuncia che ciò avrà conseguenze “terrificanti” per la Terra – significa che Mark è la prima linea di difesa del suo mondo contro le minacce intergalattiche. Questa colossale responsabilità aggiuntiva per Mark, aggiunta al trauma nato dal suo confronto catastrofico con Nolan e al dolore di Debbie per l’inganno del marito, mette a dura prova il loro legame madre-figlio.

“Mark è stato tradito e quasi picchiato a morte da suo padre”, dice Racioppa. «Ma Debbie è stata sposata con Nolan per vent’anni. Ha avuto una relazione più lunga con lui e, per molti versi, penso che il legame tra moglie e marito sia forte quanto quello tra padre e figlio. Il nostro obiettivo è rendere tutti i nostri personaggi il più reali possibile, quindi sarebbe negligente da parte nostra non esplorare il punto di vista di Debbie e ciò che sta attraversando. Allo stesso modo, Nolan se n’è andato, quindi cosa succede alla famiglia che ha lasciato? Come sarebbe la relazione tra Debbie e Mark dopo questi terribili eventi? Quale trauma stanno vivendo individualmente e collettivamente e come lo gestiscono? Terremo d’occhio questo aspetto durante la seconda stagione”.

Rivitalizzare il franchising Invincibile

La serie di fumetti Invincible, su cui si basa l’adattamento animato di Amazon, ha appena celebrato il suo 20° anniversario a gennaio. Tuttavia, i cambiamenti epocali nel settore dell’intrattenimento – in particolare riguardo alla rappresentanza LGBT+ e all’uguaglianza di genere – fanno sì che alcune delle trame e degli stereotipi dei personaggi di Invincible siano considerati arcaici. Quindi i fan possono aspettarsi revisioni creative nella stagione 2 di Invincible.

Tuttavia, proprio come la prima stagione, la seconda stagione della serie non cambia sostanzialmente la trama principale e il colorato cast di personaggi. Come rivela Racioppa, la seconda stagione rimane fedele al materiale originale. Quindi gli spettatori possono aspettarsi alcune modifiche agli archi dei personaggi, così come nuovo materiale aggiuntivo che completerà ciò che sta accadendo nei fumetti.

“Volevamo decisamente passare più tempo con Nolan e Debbie”, anticipa Racioppa. “Stiamo espandendo la storia di Debbie in modo significativo e vi mostreremo un po’ di più di Nolan dopo che avrà lasciato il pianeta rispetto ai fumetti, quindi esploreremo di più le loro storie. Abbiamo anche aperto lo spazio tra le vignette dei fumetti per mostrare parte della storia dal punto di vista degli altri personaggi che non è sulle pagine”.

Per quanto riguarda l’universo di Invincible nel suo insieme, Kirkman mira ad espanderlo oltre la terza stagione della serie, annunciata insieme alla seconda stagione nel maggio 2021. A luglio, Invincible: Atom Eve, un episodio speciale televisivo incentrato sulle origini di il supereroe

Fonte: www.techradar.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.