JK Rowling risponde al boicottaggio della serie TV di Harry Potter con un’offerta di champagne

JK Rowling risponde al boicottaggio della serie TV di Harry Potter con un’offerta di champagne

IL Harry Potter Le serie TV in fase di sviluppo per HBO stanno iniziando a sembrare uno degli spettacoli più assediati mai realizzati, e questo prima ancora che entrasse in produzione. Nel momento in cui è stato annunciato, il riavvio del franchise di Harry Potter come serie TV multi-stagione è stato attaccato online dai fan come un’inutile presa di denaro e una perdita di tempo considerando che l’ultimo film della serie è stato rilasciato poco più di un decennio fa . A ciò si aggiunge la controversia in corso sull’autore JK Rowling sulle sue opinioni sulla comunità transgender. L’ultimo di questi ha portato alcuni fan a chiedere il boicottaggio della serie e di tutti i progetti relativi a Harry Potter, e Rowling ha ora risposto con un post su Twitter tipicamente franco.

MOVIEWEB VIDEO DELLA GIORNATASCORRI PER CONTINUARE CON I CONTENUTI

L’annuncio dei piani per riavviare la popolare storia del maghetto e della sua battaglia contro il malvagio Voldemort è stato probabilmente uno dei peggiori accolti nella storia recente. Molti fan semplicemente non hanno visto il punto di raccontare la storia, mentre il resto non vuole avere niente a che fare con il progetto mentre Rowling è a bordo come produttore esecutivo. Tuttavia, è chiaro dalla sua recente interazione che l’autrice non è così preoccupata per i piani di boicottaggio della serie, poiché ha “preso la precauzione di mettere su una grande scorta di champagne” per l’occasione. Dai un’occhiata alla sua risposta completa di seguito.

Correlati: le reazioni dei fan alle notizie sulla serie di Harry Potter potrebbero creare problemi per il riavvio di HBO


La serie TV di Harry Potter sarà un flop?

Warner Bros.

È molto improbabile che il Harry Potter Lo show televisivo sarà un fallimento, non importa quante campagne online e boicottaggi siano organizzati da coloro che vogliono tagliare tutti i legami con la Rowling e la sua creazione.

Warner Bros. e HBO hanno già chiarito la loro posizione sulla controversia che circonda la Rowling annunciando ufficialmente la serie e avendo già confrontato il budget previsto per la serie di Harry Potter pari o superiore a quello di Game of Thrones e il più recente Casa del Drago, mettendolo nella regione di $ 125 milioni a stagione. Questo non è il tipo di impegno finanziario che viene preso alla leggera, e certamente non se il progetto ha qualche possibilità di fallimento.

Il presidente della HBO Casey Bloys ha recentemente reso ancora più ovvio che qualunque sia l’opinione pubblica su Rowling, non è qualcosa che lui, o la compagnia, saranno davvero coinvolti nella discussione in un forum aperto. All’evento Max all’inizio di questo mese, a Bloys è stato chiesto delle opinioni transgender di Rowling, ma ha riportato l’attenzione sull’attività di cui era lì per discutere. Egli ha detto:

“No, non credo che questo sia il forum. Questa è una conversazione molto online, molto sfumata e complicata e non è qualcosa in cui entreremo. La nostra priorità è quello che c’è sullo schermo. Ovviamente, la storia di Harry Potter è incredibilmente affermativa e positiva e riguarda l’amore e l’accettazione di sé. Questa è la nostra priorità: cosa c’è sullo schermo. [Rowling] sarà coinvolto. È una produttrice esecutiva dello show. Le sue intuizioni saranno utili su questo. Lo show televisivo è nuovo e ne siamo entusiasti, ma, ricorda, siamo nel business di “Potter” da 20 anni. Questa non è una nuova decisione per noi, ci sentiamo molto a nostro agio nell’essere nel business di “Potter”.

Fonte: https://movieweb.com/jk-rowling-responds-harry-potter-boycott/

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.