Lo showrunner di Daredevil di Netflix critica la decisione di riavviare il Marvel Cinematic Universe.

Lo showrunner di Daredevil di Netflix critica la decisione di riavviare il Marvel Cinematic Universe.

Lo showrunner Daredevil di Netflix esprime frustrazione nei confronti dei Marvel Studios e della Disney per l’imminente riavvio della serie, con Charlie Cox e Vincent D’Onofrio. Previsto per il rilascio su Disney+, il nuovo capitolo, intitolato Daredevil: Born Again, ha sollevato dubbi tra i fan sul fatto che si trattasse di una continuazione della serie Netflix o di un riavvio completo.

Una nuova storia, ma non un riavvio ufficiale

Sebbene i Marvel Studios non abbiano definito il progetto un “reboot”, decisioni come la sostituzione dell’attrice che interpreta Vanessa Fisk, una nuova origine per Kingpin, e l’assenza dei personaggi di Foggy Nelson e Karen Page, suggeriscono chiaramente che si tratta effettivamente di un “reboot”. nuova storia.

Le critiche dello showrunner di Daredevil

Lo showrunner della prima stagione di Daredevil su Netflix, Steven McKnight, ha risposto a un messaggio su X (ex Twitter) riguardante questo riavvio intitolato Daredevil: Born Again. McKnight è stato taggato in un messaggio pubblicato da Thomas, che si descrive come membro del team tecnico per le serie Marvel su Netflix.

Nel suo post, Thomas afferma che Daredevil è stato cancellato anche se l’equipaggio ha ottenuto un aumento di stipendio e ha pagato le ferie. Definisce questo riavvio su Disney+ una “truffa” e si chiede se Steven DeKnight, creatore della serie Netflix, ne sia a conoscenza.

Steven McKnight reagisce a queste accuse, definendo la decisione di riavviare dopo tre stagioni una “vecchia truffa” da parte della Disney. Ritiene che questa pratica debba essere denunciata da tutti i sindacati e le associazioni, e combattuta.

Solleva anche la questione dei contratti dell’International Alliance of Theatrical Stage Employees (IATSE) che, se questa fosse la stagione 4 di Daredevil su Netflix, non verrebbero ripristinati. I membri del team tecnico trarrebbero vantaggio da vantaggi migliori con l’avanzare della stagione.

Precedenti alla Disney

Questo metodo di rebranding non è nuovo per Disney. La serie Liv & Maddie ne è un esempio, con il riavvio in Liv & Maddie: Cali Style che consente di pagare meno gli attori. Anche serie come The Suite Life of Zack & Cody e Hannah Montana hanno ricevuto riavvii per la loro quarta stagione, rispettivamente ribattezzate The Suite Life on Deck e Hannah Montana Forever.

Un altro esempio interessante è Bunk’d, una serie di Disney Channel che inizialmente era uno spin-off di Jessie prima di diventare una serie a sé stante dopo la quarta stagione.

Il problema del riavvio per Daredevil

Le grandi società televisive non sono estranee alla ricerca di modi per aggirare le regole e risparmiare denaro, potenzialmente a scapito dei propri dipendenti. In questo nuovo mondo dello streaming, non sorprende quindi che siano stati lanciati due scioperi che coinvolgono attori e sceneggiatori per ottenere una remunerazione più giusta.

Charlie Cox e Vincent D’Onofrio sono felici di unirsi al Marvel Cinematic Universe dopo aver già interpretato i rispettivi personaggi tre volte dal 2021. Chi ha lavorato però su Daredevil e sulle altre serie Marvel su Netflix non è mai arrivato alla quarta stagione.

Nonostante l’entusiasmo dei fan, questo reboot sembra quindi avere un costo. Mentre continuano gli scioperi nel settore dell’intrattenimento per una retribuzione più giusta, queste informazioni aggiuntive potrebbero essere scoraggianti per molti. A causa del ritardo nella produzione, non è stata fissata alcuna data di uscita per Daredevil: Born Again.

Fonte: thedirect.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.