Nessuna farsa o fascino nel riavvio

Nessuna farsa o fascino nel riavvio

Rivivi l’intera storia di “Frasier” in questo riavvio inaspettato e sorprendente!

Il fenomeno dei reboot delle serie anni ’90 ha invaso i nostri schermi negli ultimi anni, con i reboot di “Fuller House”, “Will & Grace”, “Roseanne”, “The Conners” e “Murphy Brown”. Questi revival sono stati spesso motivati ​​dalla possibilità di correggere i finali deludenti delle serie o di collocare personaggi amati in un contesto contemporaneo. Tuttavia, questi tentativi non sono sempre stati ben accolti dal pubblico.

Oggi assistiamo ad un nuovo revival, quello di “Frasier”. Ma perché adesso? La serie originale si è conclusa quasi 20 anni fa e da allora molto è cambiato nel nostro mondo. Allora cosa rende questo riavvio così speciale e rilevante oggi?

Il nuovo “Frasier” riporta il protagonista, lo psichiatra Frasier Crane, a Boston dopo aver vissuto altre avventure a Seattle e Chicago. Questa volta, Frasier ha una nuova carriera nel mondo accademico ed è il padre attuale di suo figlio adulto, Freddy. La serie esplora la complessa relazione tra Frasier e suo figlio, nonché le sfide della vita quotidiana a Boston.

Sfortunatamente, il riavvio non beneficia della presenza di molti personaggi emblematici della serie originale. Frasier è circondato da volti nuovi, tra cui Lilith e Roz, che fanno parte della sua vecchia vita. Tuttavia, l’assenza di Niles, Daphne e persino dei clienti abituali del bar “Cheers” è notevole. Ci si potrebbe chiedere se questo riavvio abbia davvero il sapore dell’originale.

Per quanto riguarda l’umorismo dello show, “Frasier” era una commedia intelligente e sottile, più vicina a un’opera teatrale che a una sitcom vera e propria. Sfortunatamente, il riavvio prende una direzione diversa. Le ambientazioni, la recitazione e le trame semplicistiche rendono la serie meno sofisticata rispetto all’epoca. Avremmo voluto che il riavvio fosse in grado di rinnovare l’universo di “Frasier” pur mantenendo ciò che ne ha decretato il successo.

Nonostante questi difetti, “Frasier” mantiene un certo equilibrio tra vita familiare e professionale del protagonista, aspetto che costituiva già il fascino della serie originale. Inoltre, nuovi personaggi come Alan e Olivia aggiungono una certa freschezza alla storia. Tuttavia, l’universo universitario in cui si evolve Frasier sembra irrealistico e sottosviluppato.

Nel complesso, il riavvio di “Frasier” è un mix di vecchio e nuovo, con momenti divertenti e toccanti. Tuttavia, fatica a catturare lo spirito e la sottigliezza della serie originale. Anche se i fan potrebbero essere tentati di indulgere alla nostalgia, è importante tenere presente che questa nuova versione è diversa da quella che ricordiamo.

Se sei un fan sfegatato di “Frasier”, questo riavvio potrebbe essere fonte di gioia e delusione. È meglio prepararsi per un nuovo capitolo della storia di Frasier Crane, piuttosto che aspettarsi una ripetizione dell’originale.

Fonte: www.thewrap.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.