Netflix: Capitan Laserhawk, un vero capolavoro

Netflix: Capitan Laserhawk, un vero capolavoro

Non puoi davvero immaginare quanti videogiochi potrebbero essere adattati a film o serie TV al giorno d’oggi. Ma ciò non ha reso la cosa meno strana quando è stato rivelato che Netflix stava progettando di realizzare un cartone animato da Far Cry 3: Blood Dragon del 2013, una parodia retrofuturistica dei media d’azione degli anni 80. Questo gioco indie ben accolto, si profila stranamente sopra il franchise Far Cry di Ubisoft, e non era del tutto sbagliato pensare che il nuovo Captain Laserhawk: A Blood Dragon Remix fosse arrivato molto tardi alla festa. Nonostante questa stranezza iniziale, il prodotto finito è sorprendentemente divertente, reso ancora più interessante da quanto sia impegnato a offrire la propria versione distinta, anche se familiare, del fantasy.

Una proposta generale

Il Capitano Laserhawk può essere descritto come “La Suicide Squad di Ubisoft, attraverso la lente dei vecchi cartoni animati di GI Joe”. Lo spettacolo è ambientato nel lontano futuro alternativo del 1992, dove una megacorporazione chiamata Eden ha preso il controllo di ciò che resta degli Stati Uniti e lo ha trasformato in una tecnocrazia distopica. Il super soldato cyborg Dolph Laserhawk (Nathaniel Curtis) è costretto a unirsi a una squadra operativa speciale insieme a Jade (Courtney Mae-Briggs) e Pey’j (Glenn Wrage) del gioco cult Beyond Good & Evil e una rana toro parlante (Yves Bigerel, alias “Balak”, il direttore creativo dello show) che funge da ultimo membro degli Assassini nella lunga serie sotto copertura di Ubisoft. Con bombe in testa che esploderanno se non obbediscono, i quattro membri della squadra completano missioni per il direttore della prigione, mentre Dolph cerca di far fronte a questa situazione perché è stato tradito dal suo fidanzato Alex (Boris Hiestand) durante una rapina.

Un’esperienza visiva inaspettata

Se ti sembra del tutto ridicolo è perché lo spettacolo è esattamente così. Mentre la serie Castlevania sembra avere una trama pianificata metodicamente e cerca di catturare lo spirito dei giochi da cui prendono il nome, Laserhawk è più simile a un team di animazione che ama i giochi Ubisoft e getta un sacco di idee nel mucchio e che assembla uno scenario unificante dopo il fatto. Il risultato finale è uno spettacolo in cui non sei mai del tutto sicuro di cosa succederà dopo, soprattutto visivamente: l’estetica principale dell’animazione prende ispirazione da GI Joe con movimenti a volte goffi e sincronizzazione labiale che può sembrare un po’ fuori dal comune, ma non così tanto. rovina l’esperienza. Ma di tanto in tanto, lo studio di animazione Bobbypills lancia una palla curva: all’improvviso lo spettacolo cambierà il suo stile di animazione per imitare sprite 2D o immagini pixelate dal vivo – che funziona molto meglio del previsto.

Una festa per i fan di Ubisoft

Coloro che hanno giocato a diversi franchise di Ubisoft nel corso degli anni avranno qualcosa in più da scoprire mentre guardano Laserhawk riunire personaggi e idee disparati di quelle proprietà in un unico spettacolo. (Con due uomini gay come relazione centrale, riesce persino a toccare il territorio tossico dello yaoi, reso ancora più divertente dal fatto che esiste effettivamente un manga yaoi di entrambi i personaggi.) Lo spettacolo manca di coerenza generale, ma lo compensa con energia: è innegabilmente divertente guardare un progetto vanitoso di uno dei più grandi editori di videogiochi di terze parti che non fa gli straordinari per far sembrare ciascuno dei suoi franchise il più importante di tutti. Nel bene e nel male, lo spettacolo ha una leggera tendenza a essere scortese con alcuni personaggi Ubisoft, come la reinvenzione di Rayman (David Menken) come conduttore di talk show deliziosamente sconvolto e patetico, che lavora come minoranza modello per la macchina di propaganda di Eden. Allo stesso tempo, si può dire con certezza che Bobbypills, il regista Medhi Leffad e il creatore Adi Shankar – che ha contribuito a lanciare Castlevania su Netflix – si stanno davvero divertendo con queste proprietà e la strana premessa che hanno inventato. Anche se sei stanco delle sciocchezze di Assassin’s Creed o non sembra più interessato a Watch Dogs o Splinter Cell, questo spettacolo offre variazioni intelligenti sui personaggi (o temi) di quei titoli. Che si tratti di guardare Bullfrog recitare il mantra degli Assassini prima di passare all’azione, o di scoprire poco a poco le motivazioni del direttore della squadra (Caroline Ward), Capitan Laserhawk riesce ad essere davvero accattivante quando avrebbe potuto facilmente diventare un autocelebrativo proprietà intellettuale. spettacolo di pubblicazione.

Difetti in uno spettacolo divertente

Quando lo spettacolo passa da un tipo di animazione a un altro e lascia che il suo cast eclettico faccia le sue cose, è al suo meglio. Ma quando ciò non avviene, puoi vedere che alcuni dei suoi difetti vengono fuori. Lo show non ha tutto il tempo di cui probabilmente ha bisogno per approfondire veramente i temi della resistenza e della distruzione dei regimi, lasciando quella parte della sua storia incompiuta per un teaser di una seconda stagione piena di speranza. E proprio come Castlevania: Nocturne avrebbe potuto beneficiare di un altro quartetto di episodi, lo stesso vale anche qui. Laserhawk sfrutta al massimo i suoi sei episodi, ma alcuni personaggi e momenti emotivi avrebbero beneficiato di un po’ più di tempo.

Il Capitano Laserhawk è affascinante e disponibile, anche se cerca seriamente di concentrarsi su cosa significhi ribellarsi all’interno di un sistema restrittivo e fino a che punto gli individui si spingono per mantenere la propria personalità. Non è assolutamente rivoluzionario, ma mi ha conquistato in pochi minuti, ed era difficile non desiderare una seconda stagione dopo il modo in cui tutto è finito. Da questo punto di vista, è un gioco Ubisoft: potresti non sapere esattamente cosa succederà all’inizio, ma alla fine c’è qualcosa che ti cattura e mantiene la tua attenzione. La prima stagione completa di Captain Laserhawk: A Blood Dragon Remix è disponibile per lo streaming su Netflix. Vuoi maggiori informazioni su io9? Scopri quando aspettarti le ultime uscite Marvel, Star Wars e Star Trek, quali sono le prospettive per l’universo DC nei film e in TV e tutto ciò che devi sapere sul futuro di Doctor Who.

Fonte: gizmodo.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.