Netflix ha silenziosamente rimosso l'opzione “Sorprendimi”: una nuova forma di intrattenimento?

Netflix ha silenziosamente rimosso l'opzione “Sorprendimi”: una nuova forma di intrattenimento?

Come decidere su Netflix?

Quando apriamo Netflix alla fine di una lunga giornata, a volte passiamo un'ora solo a decidere cosa guardare. Forse questo ci sembra un po’ noioso. Ma forse speriamo anche che qualcuno ci dica che lo scrolling infinito è una nuova forma di intrattenimento perfettamente valida?

Potresti ricordare l'opzione “Sorprendimi” introdotta da Netflix durante la pandemia. Questa funzionalità, essenzialmente un pulsante di riproduzione casuale migliorato, è stata progettata proprio per utenti come te, Amleti dell'era dello streaming, tragicamente congelati nell'indecisione. Il fatto che sia stato rimosso in silenzio l'anno scorso, apparentemente a causa del “scarso utilizzo”, sembra supportare la tua teoria sullo scorrimento come una nuova forma di intrattenimento. Se le persone come te non vogliono lasciare la scelta a un algoritmo, allora sicuramente devi trarre una qualche forma di piacere perverso dalla tua indecisione.

Si potrebbe sostenere, suppongo, che le possibilità non realizzate sono la migliore forma di intrattenimento che esista. Chiedilo a tutte le persone che continuano a scorrere Zillow anche dopo aver acquistato la “casa dei sogni” o che scorrono segretamente le app dopo essersi impegnate in una relazione monogama. Tutti i volti meravigliosi che scorri rimarranno perfetti nel loro potenziale, non offuscati dalla voce fastidiosa, dalla tuta del fine settimana – tutte le tristi realtà dell'incarnazione. La casa che non comprerai mai sarà sempre un ideale platonico, senza il mal di testa di bassifondi incontinenti o vicini incontrollabili. Il film che guardi più e più volte non ti deluderà mai con dialoghi espositivi o un finale prevedibile.

Schermi nei sogni: perché sono così difficili da gestire?

Sembra che tu faccia parte di una minoranza di umani, Power, che hanno incontrato uno schermo nei loro sogni. Sfoglia qualsiasi forum Reddit sull'argomento e troverai innumerevoli teorie che tentano di spiegare perché questi dispositivi che consultiamo centinaia di volte al giorno mancano dai melodrammi dei nostri cicli REM.

Quando sogniamo le tecnologie digitali, sono impossibili da usare. Il telefono è in legno o pietra. Lo schermo del portatile è pieno di numeri senza senso scritti in caratteri minuscoli e illeggibili. Nessuna applicazione aperta. I thread di discussione si riducono a infinite bolle verdi e blu piene di sciocchezze. È come una storia di Alice nel Paese delle Meraviglie scritta da William Gibson.

La mente che sogna è fondamentalmente arcaica. È una macchina che risale costantemente la traiettoria del progresso umano, perseguitandoci con paure primordiali e antichi archetipi (serpenti che entrano nel giardino, fiumi che scorrono sangue) che sono rimasti a lungo dormienti nell'inconscio collettivo. Il sonno è praticamente l'unico momento in cui il tuo cervello rettiliano, l'amigdala, funziona liberamente senza interferenze da parte della corteccia prefrontale, che rappresenta la mente logica della ragione che sa come elaborare idee astratte, accedere a Instagram ed eseguire una transazione su Venmo.

Fonte: www.wired.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.