Netflix sfida Disney, Warner, Comcast e Paramount: fusioni e tagli di budget in vista dopo perdite per oltre 5 miliardi di dollari

Netflix sfida Disney, Warner, Comcast e Paramount: fusioni e tagli di budget in vista dopo perdite per oltre 5 miliardi di dollari

I colossi americani dell’intrattenimento in difficoltà di fronte alla concorrenza di Netflix

Le principali società di intrattenimento statunitensi come Walt Disney Co. (NYSE:DIS), Warner Bros Discovery Inc. (NASDAQ:WBD), Comcast Corporation (NASDAQ:CMCSA) e Paramount Global (NASDAQ:PARA) stanno affrontando enormi perdite dei loro servizi di streaming a causa della forte concorrenza di Netflix Inc. (NASDAQ:NFLX).

Le aziende affermate hanno registrato perdite per oltre 5 miliardi di dollari nell’ultimo anno sulle loro piattaforme online. Di conseguenza, si trovano ad affrontare una pressione crescente per ridurre le dimensioni delle loro attività preesistenti, limitare la produzione e minimizzare i costi.

Le sfide di Paramount e Disney

La Paramount, guidata dal miliardario Shari Redstone, starebbe valutando una vendita alla società di produzione Skydance. Inoltre, sono in corso le deliberazioni su una possibile fusione tra Paramount e Warner, anche se sono ancora in fase preliminare senza certezza di un accordo.

L'analista Rich Greenfield ha definito le discussioni sull'accordo della Paramount come un riflesso del “panico completo e totale” del settore. Sottolinea sfide come il calo della pubblicità televisiva, l'accelerazione della riduzione degli abbonamenti via cavo, l'aumento dei costi sportivi e la sottoperformance del business cinematografico, creando una situazione in cui fusioni e riduzioni dei costi sembrano essere la strategia di sopravvivenza.

Da parte sua, il CEO della Disney, Bob Iger, ha accennato a un possibile cambiamento strategico, chiedendosi apertamente se alcune risorse Disney siano adatte all’azienda. Questa speculazione ha portato a considerare disinvestimenti, ma fino ad ora non è stato raggiunto alcun accordo.

Posizione e impatto di Netflix sul settore dello streaming

Nonostante questi ostacoli, Netflix mantiene la sua posizione redditizia, distinguendosi dai suoi concorrenti. Il colosso dello streaming ha recentemente visto i suoi profitti battere le previsioni di Wall Street guadagnando 9 milioni di nuovi abbonati, segnando il suo più grande aumento dall’inizio del 2020.

Gli esperti hanno previsto un potenziale consolidamento nel settore dello streaming poiché i servizi più piccoli valutano la possibilità di consolidare le risorse o ritirarsi dalla concorrenza. Ciò fa seguito a un significativo aumento dei prezzi per i principali servizi di streaming nel 2023. In una battaglia per il tempo e il denaro dei consumatori, le aziende hanno investito miliardi di dollari in contenuti.

Inoltre, la Disney, la più grande società di media tradizionali, sta subendo una profonda revisione che comporta massicci tagli di posti di lavoro. Ha registrato perdite superiori a 1,6 miliardi di dollari dalla sua attività di streaming nei primi tre trimestri del 2023. Considerando le previsioni degli analisti secondo cui Paramount è troppo piccola per competere nelle guerre dello streaming, la speculazione sulla svendita ha fatto schizzare le sue azioni di quasi il 40% da allora. l'inizio di novembre. Tuttavia, sia Paramount che Warner hanno visto le loro azioni diminuire in seguito alla notizia dei potenziali colloqui di fusione.

Fonte: www.nasdaq.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.