Offerte imbattibili per la prossima partita autunnale

Offerte imbattibili per la prossima partita autunnale

Immergiti nel mondo distopico di “Bargain”, la nuova serie sudcoreana di Paramount+ che promette colpi di scena ad ogni angolo. Quando un uomo si ritrova in un albergo isolato per effettuare una transazione, scopre presto di non avere idea di cosa lo aspetta. La giovane donna che deve pagare afferma di essere vergine, ma in realtà lavora per una rete criminale di aste di organi. Senza saperlo, quest’uomo è sul punto di perdere un rene con la forza. La storia prende una svolta ancora più drammatica quando l’hotel viene devastato da un terremoto, scatenando una disperata lotta per la sopravvivenza. E questo è solo l’inizio dei primi 30 minuti.

Il fiorente mercato per le serie sudcoreane

“Bargain” fa parte dell’ondata di serie sudcoreane che hanno inondato il mercato dello streaming dopo il successo di “Squid Game” su Netflix nel 2021. Queste serie distopiche non solo cercano di scioccare, ma affrontano anche le questioni che affliggono il contemporaneo. società sudcoreana, come la disuguaglianza economica, l’isolamento sociale causato dall’esplosione della tecnologia e la diffusa sfiducia nei confronti delle autorità governative.

In un momento in cui la disuguaglianza economica cresce in Corea del Sud, cresce l’interesse per queste serie, che spesso raffigurano individui disperati disposti a fare qualsiasi cosa per ottenere una fetta della torta. Netflix, il servizio di streaming più grande del mondo, ha annunciato che il 60% dei suoi abbonati in tutto il mondo avrà guardato una serie o un film coreano nel 2022. La società prevede addirittura di investire 2,5 miliardi di dollari in contenuti sudcoreani nei prossimi quattro anni.

Marco Nobili, vicepresidente esecutivo e direttore generale internazionale di Paramount+, ha sottolineato la mania globale per i contenuti internazionali, in particolare per le serie coreane. Ha anche rivelato che la Corea del Sud è un mercato chiave per Paramount+, che ha collaborato con CJ ENM, un potente conglomerato mediatico sudcoreano, per produrre serie originali.

La scommessa di Paramount+

L’accordo tra Paramount+ e CJ ENM ha aperto la strada a una fruttuosa collaborazione nel campo dei film e delle serie coreane. “Bargain” è la seconda serie prodotta nell’ambito di questa partnership. Il primo, intitolato “Yonder”, racconta la storia di un uomo che ritrova la moglie morta. Entrambe le serie sono state trasmesse in Corea del Sud su TVing, controllata da CJ ENM, nell’ottobre 2022.

Allo stesso tempo, Paramount+ sta arricchendo la sua libreria di serie coreane offrendo successi dagli archivi CJ ENM. Queste serie includono “Signal”, un thriller poliziesco del 2016, così come “Save Me”, un thriller del 2017 su una setta religiosa. Queste serie sono state presentate in anteprima su Paramount+ nell’aprile di quest’anno.

La maggior parte di queste serie coreane distopiche presentano una competizione feroce e disperata per la sopravvivenza. Il creatore di “Bargain”, Byun Seungmin, insiste sull’importanza di questa competizione tossica in Corea del Sud, dove le disuguaglianze economiche sono esacerbate e dove le opportunità sembrano riservate a un’élite nata in famiglie privilegiate.

“Bargain” esplora i temi della disuguaglianza economica e della perdita di speranza nella società sudcoreana contemporanea, mostrando come gli individui siano disposti a fare qualsiasi cosa per sopravvivere e avere successo in un mondo spietato. I personaggi della serie riflettono le masse della Corea del Sud che hanno perso la speranza e sono divise tra loro. Ma questo autunno preannuncia anche un nuovo inizio, in cui finalmente regnerà l’uguaglianza.

L’ascesa delle serie sudcoreane sulla scena internazionale

La serie “Bargain” offre un’esperienza visiva intensa e accattivante, grazie a piani sequenza attentamente orchestrati che immergono gli spettatori nel cuore dell’azione e rafforzano la sensazione di interconnessione tra i destini dei personaggi. La mancanza di montaggio ha richiesto un perfetto coordinamento di tutti gli attori e una perfetta sincronizzazione.

Negli ultimi anni, l’industria televisiva e cinematografica sudcoreana ha assistito a grandi cambiamenti e scandali. Nel 2017, la presidente conservatrice Park Geun-hye è stata messa sotto accusa e condannata per corruzione, estorsione e abuso di potere. Questo periodo è stato segnato anche dall’esistenza di una lista nera governativa che privava alcuni artisti dei finanziamenti pubblici a causa delle loro opinioni politiche. Da allora, sempre più registi si sono rivolti alle piattaforme di streaming per trovare finanziamenti e distribuzione per le loro opere, in particolare Netflix.

Paramount+ si è quindi posizionata in questo mercato in forte espansione stringendo una partnership con CJ ENM. Marco Nobili è particolarmente entusiasta di proporre la serie “A Bloody Lucky Day”, che racconta la storia di un tassista e di un serial killer.

Mentre “Bargain” promette di offrire intrattenimento straordinario al pubblico americano e generare entrate significative per Paramount+, il creatore della serie Byun si sta invece concentrando su come spera che “Bargain” affronti i problemi specifici della Corea del Sud oggi. Descrive un paese in cui i tassi di natalità stanno crollando e le persone tendono a evitare la comunicazione con gli altri. Secondo lui la serie riflette anche la voglia di rinnovamento presente nella mente del pubblico sudcoreano.

“Il collasso non è la fine, ma un nuovo inizio”, afferma Byun. Dopo il naufragio, i personaggi della serie scoprono un’inaspettata opportunità per ricominciare da capo in un’era primitiva dove regna l’uguaglianza. Questa idea corrisponde anche al desiderio dell’opinione pubblica sudcoreana di voltare pagina su un periodo segnato dalla disuguaglianza e costruire un futuro più giusto ed equo.

Fonte: www.nytimes.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.