Recensione di Berlino: il prequel di “La Casa de Papel” di Netflix ti sta facendo perdere tempo

Recensione di Berlino: il prequel di “La Casa de Papel” di Netflix ti sta facendo perdere tempo
Recensione di Berlino: il prequel di

La serie spin-off e prequel di Money Heist, Berlin, era molto attesa, ma sarà all'altezza delle aspettative? Diamo uno sguardo più da vicino al motivo per cui questa serie potrebbe non valere il tuo tempo.

“Berlin” non riesce ad abbracciare il personaggio del titolo

Nonostante sia uno dei preferiti dai fan nella serie originale, Berlin non riesce a rappresentare il personaggio principale come protagonista. Lo spettacolo cerca di umanizzare le sue tendenze tutt'altro che umane, risultando in un personaggio poco brillante e inaffidabile. Invece di abbracciare i suoi difetti, la serie lavora per giustificare il comportamento misogino di Berlin e la rappresentazione irrealistica delle relazioni.

“Berlino” normalizza la misoginia e la scarsa narrazione

La serie sostiene il comportamento misogino, normalizzando le molestie e presentando le donne come ingenue e facilmente manipolabili. La trama di Berlin è illogica e si basa fortemente sulle coincidenze, dando priorità a scene e colpi di scena “interessanti” rispetto a una storia ben congegnata. Nel corso degli episodi, sembra che Berlin sia ansioso di premiare il comportamento del personaggio del titolo o di presentarlo come una mente, quando gli eventi che si svolgono suggeriscono il contrario.

Scrittura scadente e scelte di storie illogiche

Gli archi narrativi e i punti della trama di Berlin privilegiano scene “interessanti” e colpi di scena rispetto alla logica, risultando in diversi momenti e espedienti WTF per portare avanti la storia. La serie si basa sulle coincidenze e non riesce a fornire un piano ben congegnato, lasciando alla fine il pubblico deluso.

In conclusione, Berlin potrebbe non essere la serie spin-off e prequel degna di nota che alcuni si aspettavano. Non riesce ad abbracciare il suo personaggio principale e non riesce a normalizzare il comportamento misogino e a presentare una storia ben realizzata. Con la sua scrittura scadente e le scelte illogiche della storia, Berlino alla fine riceve una valutazione di 2/10.

Fonte: collider.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.