Rivelazioni su una truffa Disney che ha portato al sequel di Born Again

Rivelazioni su una truffa Disney che ha portato al sequel di Born Again

???? Attenzione fan di Daredevil, adorerete questa novità! Una nuova serie chiamata Daredevil: Born Again arriverà su Disney+ con il cast originale. Charlie Cox riprenderà il ruolo di Matt Murdock e Vincent D’Onofrio tornerà come Wilson Fisk. Ma attenzione, questa nuova serie non sarà proprio uguale a quella trasmessa su Netflix per tre stagioni…

Daredevil: Born Again, un seguito leggermente diverso

La serie Daredevil: Born Again sarà la continuazione della serie originale trasmessa su Netflix, ma con alcune notevoli differenze. Alcuni attori non torneranno e il tono della serie potrebbe cambiare dato che sarà trasmessa su Disney+. Ma state tranquilli, queste differenze sono parte integrante del piano.

Perché questo titolo?

Steven DeKnight, lo showrunner della serie originale, ha spiegato che la scelta del titolo “Born Again” era in realtà uno stratagemma utilizzato dalla Disney per risparmiare denaro. Secondo DeKnight, questa tattica prevede di rinominare leggermente una serie per ripristinare i termini del contratto e ricominciare da zero. Pertanto, la Disney può considerare Daredevil: Born Again come una serie completamente nuova, anche se alcuni membri del cast e della troupe vengono rinnovati.

Ciò consente alla Disney di non dover pagare tanto quanto nelle stagioni precedenti, dove il cast e la troupe ricevono un aumento di stipendio man mano che aumenta la popolarità della serie. Un ottimo consiglio, vero?

I lavoratori dell’industria dell’intrattenimento si ribellano

Sembra che i lavoratori dell’industria dell’intrattenimento stiano diventando sempre meno tolleranti verso gli abusi di potere delle imprese. Recentemente, i lavoratori degli effetti visivi (VFX) dei Marvel Studios hanno votato per la sindacalizzazione, unendosi allo IATSE, il sindacato che rappresenta i professionisti del cinema.

Questo è un importante passo avanti, poiché i lavoratori degli effetti visivi hanno lottato a lungo per unirsi al sindacato. Mark Patch, l’organizzatore di questa iniziativa, non ha mai accettato le spiegazioni secondo cui era impossibile formare un sindacato in questo settore. Dice che tutti vogliono un sindacato, ma nessuno ti dice come fondarne uno. I sindacati che rappresentano altre professioni cinematografiche sono stati creati decenni fa, ed era giunto il momento che i lavoratori degli effetti visivi seguissero l’esempio.

Questa sindacalizzazione fa seguito ad una maggiore consapevolezza delle condizioni di lavoro particolarmente difficili per i lavoratori degli effetti visivi alla Marvel. Alexandra Rebeck, coordinatrice degli effetti visivi della seconda stagione di Loki, ha testimoniato dell’estenuante ritmo di lavoro sul set di The Falcon and the Winter Soldier. Alcune persone lavoravano 75 giorni di fila, prendendosi del tempo libero solo quando erano sull’orlo di un esaurimento nervoso.

Di fronte a queste situazioni inaccettabili, i lavoratori del settore dell’intrattenimento lottano per i propri diritti e per ottenere condizioni di lavoro più giuste.

In conclusione, Daredevil: Born Again si preannuncia una serie appassionante su Disney+, ma con alcune modifiche rispetto alla serie originale. La sindacalizzazione dei lavoratori degli effetti visivi alla Marvel dimostra che i lavoratori del settore sono pronti a lottare per i propri diritti e a porre fine agli abusi di potere.

Fonte: winteriscoming.net

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.