Russell Peters, il primo comico con uno spettacolo Netflix, sta ridendo dell’MGM National Harbor vicino a Washington.

Russell Peters, il primo comico con uno spettacolo Netflix, sta ridendo dell’MGM National Harbor vicino a Washington.

Russell Peters si esibirà questo sabato sera all’MGM National Harbor di Oxon Hill, nel Maryland.

Un comico di talento con numerosi premi

Russell Peters è un famoso comico, vincitore di numerosi premi prestigiosi come un Gemelli, un Peabody e un Emmy. È anche nella lista di Rolling Stone dei 50 migliori comici di tutti i tempi.

Uno spettacolo inaspettato

Lo spettacolo di Russell Peters all’MGM National Harbor promette molte sorprese. L’artista ama interagire con il pubblico, il che rende ogni performance unica e inaspettata. Avverte, tuttavia, che il suo umorismo può essere un po’ caustico e che è meglio evitare di partecipare se si è sensibili.

Una passione per la commedia fin dall’infanzia

Nato a Toronto, in Canada, nel 1970, Russell Peters è cresciuto ascoltando i grandi comici del suo tempo come George Carlin, Don Rickles, Cheech & Chong, Eddie Murphy e Steve Martin. È stato esposto all’umorismo attraverso registrazioni audio di spettacoli e alla radio prima che potesse davvero guardarli in TV dagli anni ’80.

Una carriera internazionale

Russell Peters ha iniziato a esibirsi sul palco all’età di 19 anni nei club di Toronto. Ha trascorso i successivi quindici anni ad affinare la sua arte nei club in Canada e nel Regno Unito. Nel 2004, ha avuto un grande successo con il suo speciale “Comedy Now!” è andato in onda su CTV ed è diventato il primo fumetto a riempire l’Air Canada Centre di Toronto nel 2007. Ha anche battuto record di ascolti al Madison Square Garden, alla Sydney Opera House e alla O2 Arena di Londra.

In televisione, ha presentato diversi speciali, tra cui “Outsourced” (2006) su Comedy Central, e “Red, White and Brown” (2008) e “The Green Card Tour” (2010) su Showtime. È stato anche il primo comico a pubblicare uno spettacolo stand-up originale su Netflix con “Notorious” (2013), seguito da un secondo spettacolo intitolato “Almost Famous” (2016) per il gigante dello streaming.

Un artista poliedrico

Oltre alla sua carriera da cabarettista, Russell Peters si è anche avventurato nel mondo delle serie televisive e dei film. Ha creato una serie chiamata “The Indian Detective” (2017), che ha battuto i record di ascolti in Canada ed è stata trasmessa in tutto il mondo su Netflix. Ha anche recitato in diversi film, come “Source Code” (2011), “New Year’s Eve” (2011), “Chef” (2014), “The Jungle Book” (2016), “Clifford The Big Red Dog” (2021) e Velma (2023).

Tuttavia, Russell Peters rimane fedele alla sua prima passione, lo stand-up, e preferisce concentrarsi sulle sue esibizioni sul palco, dove può esprimere appieno il suo talento e interagire direttamente con il pubblico.

Un artista appassionato

Al di fuori della sua carriera artistica, Russell Peters è un padre devoto per i suoi due figli ed è un normale DJ hip-hop sui giradischi. È anche co-conduttore della finale nazionale americana del campionato DMC USA National DJ che si svolge questa domenica a New York.

Inoltre, Russell Peters è anche un appassionato di jiu-jitsu, dove ha ottenuto la cintura blu. Si allena regolarmente e progredisce velocemente, con l’obiettivo di raggiungere la cintura viola.

Per ulteriori informazioni su Russell Peters, puoi ascoltare la mia intervista completa con lui sul mio podcast “Beyond the Fame with Jason Fraley”.

© 2023 WTOP. Tutti i diritti riservati.

Fonte: www.wtop.com

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.