Testamento: La storia di Mosè, successo assicurato su Netflix

Testamento: La storia di Mosè, successo assicurato su Netflix

Riscrittura dell’articolo sulla serie Netflix “Testament: The Story of Moses”

Ogni stagione di Pasqua e Pesach dal 1973, gli americani si sono rivolti alla ABC per guardare l'epopea di Cecil B. DeMille del 1956 “I Dieci Comandamenti”. Quest’anno, Netflix ha scelto la stagione per presentare in anteprima “Testament: The Story of Moses”, un docu-dramma che racconta l’Esodo con commenti di esperti religiosi di diverse denominazioni ebraiche, cristiane e musulmane. La serie, la prima incursione della società nel crescente mercato dei film a tema religioso, ha debuttato al primo posto sulla piattaforma di streaming.

Cosa dà a “Moses” un vantaggio rispetto alla serie che ha detronizzato, il grande dramma di fantascienza “Three Body Problem”? Queste non sono certamente le recensioni positive: le poche recensioni di “Testament” sono state negative, indicando effetti visivi “poveri”, inesattezze bibliche e futili tentativi di interpretare anacronisticamente la storia di Mosè come una ricerca di giustizia sociale.

Tuttavia, il rabbino Maurice Harris, uno dei commentatori ebrei dello show e autore di “Moses: A Stranger Among Us”, ha affermato di comprendere il fascino di “Testament”.

Si è unito ad altri tre rabbini – Menachem Posner, Rachel Adelman e Shlomo Einhorn – per commentare la vita di Mosè, interpretato dall’attore israeliano Avi Azulay. La diversità dei commentatori e l'importanza di Mosè nelle tre religioni abramitiche hanno contribuito al successo della serie. I precedenti adattamenti della storia di Mosè includono “I Dieci Comandamenti” di DeMille con Charlton Heston e Yul Brynnner, “Moses the Lawgiver” con Burt Lancaster, “Il Principe d'Egitto” della DreamWorks e altro ancora.

La versione Netflix utilizza un formato di narrazione documentaristica ibrida sempre più popolare, fondendo scene drammatizzate con filmati di esperti e prove storiche quando le storie bibliche corrispondono o riflettono i fatti. I tre episodi della serie descrivono l'ascesa di Mosè come leader degli Israeliti in Egitto, il suo confronto con il Faraone e, infine, l'attraversamento del Mar Rosso mentre Mosè conduce il suo popolo dalla schiavitù alla libertà.

Harris ha apprezzato il modo in cui la serie utilizzava testi ebraici meno conosciuti chiamati midrash, dando anche a uno spettatore come lui, con una conoscenza approfondita della storia di Mosè, qualcosa di nuovo su cui riflettere.

Conclusioni

Includendo voci multireligiose e storie poco conosciute, “Testamento: La storia di Mosè” riesce ad affascinare un vasto pubblico. Il successo della serie testimonia l'interesse per le storie bibliche rivisitate in modi innovativi e il potenziale delle riflessioni religiose nel panorama mediatico contemporaneo.

Fonte: www.jta.org

Avatar photo

Sylvain Métral

J'adore les séries télévisées et les films. Fan de séries des années 80 au départ et toujours accroc aux séries modernes, ce site est un rêve devenu réalité pour partager ma passion avec les autres. Je travaille sur ce site pour en faire la meilleure ressource de séries télévisées sur le web. Si vous souhaitez contribuer, veuillez me contacter et nous pourrons discuter de la manière dont vous pouvez aider.